Liberty Attendance Center - Class of 1969

Class Reunion - Class of 1969 - Liberty, Mississippi

As Far As My Feet Will Carry Me Download Movies



As Far As My Feet Will Carry Me ->>->>->> http://urllie.com/opiov

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

& quot; Fino a quando i miei piedi mi porteranno & quot; accompagna il pubblico nel viaggio epico di un prigioniero di guerra nazista che fugge da un brutale GULAG sulle rive orientali della Siberia. È essenzialmente un remake di una popolare serie televisiva che è stata creata negli anni '50 e tratta di un argomento che è stato per la maggior parte ignorato, forse per una buona ragione. È un buon orologio stimolante, ma cade in modo deludente a corto del capolavoro cinematografico che avrebbe potuto essere.

A partire dall'estate del 1944, Clemens Forell saluta la moglie incinta e la giovane figlia, si avventura nel fronte russo durante gli ultimi 12 mesi di guerra in Europa.Il film poi salta avanti di un anno, con la guerra finita e il prigioniero di guerra tedesco in Russia viene trasportato al GULAG in Siberia. Le scene a bordo del treno che mostrano le condizioni spaventose rispecchiano quelle che ci si aspetterebbe di vedere nella maggior parte dei film sull'olocausto.

All'arrivo alla fine della fila, i prigionieri si lanciano in una marcia attraverso la neve fino a quando raggiungono la loro destinazione finale e la punta molto orientale dell'URSS. Una volta al Gulag di Cape Dezhnev, i prigionieri vengono mandati nelle miniere di piombo dove, storicamente, la maggior parte perì nei successivi 10 anni.

Il film mostra efficacemente le dure condizioni imposte ai prigionieri, anche se a questo All'inizio del film, lo spettatore sta ancora decidendo se si sentiranno dispiaciuti per il personaggio centrale e per i suoi compatrioti, i cui crimini esatti non vengono chiariti nel film. Durante la seconda guerra mondiale, l'URSS è stata testimone delle peggiori atrocità commesse dai nazisti, quindi sentirsi solidali con questi ragazzi è difficile da fare se si conosce la storia.

Quando Forell riesce a fuggire con successo, in seguito a un insuccesso uno, il viaggio che segue è davvero notevole. Dai desolati paesaggi desolati della Siberia artica, Forell incontra una varietà di personaggi, tra cui una tribù di siberiani eschimesi che per fortuna ha solo preso una piccola parte del film. La storia d'amore con la ragazza siberiana era sciocca e inutile.

Il resto del viaggio porta Forell a superare il confine con l'Iran, ma non prima di un'altra stupida scena con il comandante del campo GULAG, che presumibilmente ha inseguito l'evaso per 3 anni solo per incontrarlo sul ponte tra i posti di confine. Questo è stato sciocco e ha tolto molta credibilità che il film guadagna in diverse fasi. Una grossa fetta della storia sembra scomparire mentre Forell si ritrova in una prigione di Teheran in attesa di essere giustiziato per essere una spia sovietica. Questa parte della storia avrebbe potuto essere l'argomento di un film a sé stante.

Non vado a rovinare la fine, ma è stato abbastanza efficace, se non breve. Dirò che lo spettatore rimarrà ancora a pensare se l'eroe del film sia davvero un eroe. Guarda un film come & quot; Vieni e vedi, & quot; poi vedi come ti senti riguardo al POW nazista ritratto in questo film.

Nel complesso, il film è stato un buon orologio, non eccezionale, in quanto avrebbe potuto ricevere qualche dettaglio in più per il pubblico . La direzione di Hardy Martins ha i suoi momenti. La recitazione è stata generalmente buona, sebbene Anatoly Kotenyov fosse un po 'sdolcinato nel ruolo di Kamenev, l'ufficiale sovietico che insegue Forell per tutto il film. Michael Mendl nel suo breve ruolo di Stauffer è stato memorabile. Bernhard Bettermenn nel ruolo principale era solido, anche se la vera natura del suo personaggio non è mai pienamente realizzata. Come ufficiale nazista che combatteva sul fronte russo, il personaggio buono doveva essere più duro. Realisticamente, solo l'indurito degli uomini avrebbe potuto sopravvivere a ciò che ha fatto Clemens Forell. Dò questo a 4 invece che a 1 perché il soggetto generale è affascinante. Ma il film è stato una grande delusione soprattutto dopo aver letto il libro.

Anche se molto pubblicizzato per la sua immagine visiva, sono rimasto deluso dalla mancanza di piccoli dettagli. Molte parti non hanno dato la sensazione di essere lì. Per forza, il treno va in direzione est; se è stato fatto come nel Dr. Zhivago, sarebbe stato grandioso.

Il comandante del campo russo era un personaggio totalmente di cartone. Male e cattivo ma senza profondità. E si suppone che abbia seguito un singolo prigioniero fuggito per 3 anni e 8000 miglia. Dov'era la sua responsabilità nei confronti dei suoi superiori per essere partito da solo in questo modo. Sicuramente non avrebbero permesso che il suo essere lontano dai suoi comandi per mesi alla ricerca di un singolo prigioniero fuggito. In realtà, i ricercatori hanno trascorso un paio di giorni a scansionare un raggio di 50 chilometri, poi hanno dato l'espulsione per morto.

E quando; dopo aver pedinato la sua preda per 3 anni il comandante finalmente lo raggiunge ... e poi lo lascia andare? Oh per favore. Ho visto i giri migliori di una trama sugli spettacoli pomeridiani delle donne.

E quella donna siberiana che si innamorò immediatamente di lui e si addormentò con lui lo stesso giorno in cui arrivò nella sua Tee-pee. Lei era bellissima e indossava solo la migliore qualità "tradizionale"; abito. Questa è stata un'aggiunta del tutto superflua al film.

So che un film non può seguire tutti i dettagli di un lungo libro su un lungo viaggio. Ma così tanto è stato satinato.

La fine drammatica è stata al contrario meravigliosa. Il ricongiungimento con sua moglie è stata una grande scena ed è andata molto bene. Ha portato alla luce quelle che devono essere state le emozioni più potenti. Ma è stato tagliato fuori dai titoli di coda.se avessero aggiunto un paio di minuti alla fine, avrebbe potuto fare molto per salvare qualcosa di questo film.

Overall & quot; Per quanto mi porteranno i miei piedi & quot; desideravo che i miei piedi mi portassero fuori dal teatro. Al massimo è una qualità media & quot; fatta per la TV & quot; produzione. È davvero una bella storia dall'inizio alla fine. Mentre lo guardavo, potevo davvero sentire e capire cosa stava succedendo. Da quando lasciò la sua famiglia nel 1944 a quando finalmente tornò nel 1952, 7 anni dopo. Fa luce sulla luce sui russi, poiché i crimini che hanno commesso durante e sulla scia della Seconda Guerra Mondiale sono raramente discussi nelle scuole. Inoltre fa luce su quanto il popolo tedesco conoscesse. Se stai leggendo questa recensione ti suggerisco di guardarlo perché posso garantire che sarà uno dei più grandi film che tu abbia mai visto. E ho anche sentito che il film era davvero autentico perché non era tutto in una sola lingua, come molti film sono in questi giorni, era nella lingua (s) che doveva essere. E mentre guardi il film vedrai com'è il destino di Clemens. E credimi, questo film merita il tuo tempo.
Un film divertente su Clemens Forell, una delle pochissime persone che riesce a fuggire con successo dal Gulag. Soldato tedesco nella Seconda Guerra Mondiale, Forell fu fatto prigioniero e condannato dopo la guerra a 25 anni in un campo di lavoro nella zona più remota della Siberia, vicino allo Stretto di Bering, a nord del Circolo Polare Artico. Sorprendentemente, non solo è scappato dal campo ma è arrivato da lì in Iran principalmente a piedi (se non capisci perché è un'impresa straordinaria, puoi guardare una mappa).
Il film è più sentimentale e melodrammatico di quanto dovrebbe essere, ma è comunque un film degno e divertente, anche se a più di due ore e mezza è un po 'lungo. Una delle mie parti preferite è quando, una volta scappato dal campo, si unisce ad un paio di cercatori d'oro (i cercatori non buoni sembrano quasi fuori da un occidentale) e navigano attraverso un remoto fiume disabitato che attraversa foreste di conifere meravigliose (quella parte del il film, tuttavia, è stato apparentemente girato non in Siberia ma in Bielorussia). Anche se il film è basato su una storia vera, alcune scene qui mostrate sono difficili da digerire, come l'idea che il comandante del campo in Siberia lo abbia seguito fino alla frontiera iraniana solo per lasciarlo andare al ponte internazionale. La mia ipotesi è che mentre la storia principale è vera, i cineasti la abbelliscono parecchio.

Pochi attori del film (almeno per me), anche se ho riconosciuto Andre Hennicke e Michael Mendl, che giocavano i generali Wilhelm Mohnke e Helmuth Wiedling nella caduta. Inoltre, la bellissima modella internazionale Irina Pantaeva (che è originariamente un Buryat, un gruppo etnico buddista nella Siberia meridionale) suona uno dei Chuckchis che ospita Forell per qualche tempo dopo essere fuggito dal campo (un'altra buona parte del film). Hennicke interpreta un compagno di prigionia mentre Mendl, anche se è tedesco, è uno dei medici del campo (perché gli è stato concesso che quel ruolo non venga mai spiegato).

Alcuni spettatori potrebbero obiettare che il film mostra il sovietico protegge la brutalità nei confronti dei prigionieri tedeschi, mentre non spiega che i soldati tedeschi durante la guerra probabilmente sono stati coinvolti in peggio di atrocità.Fino a un certo punto, questa è una giusta obiezione. Ma si dovrebbe essere consapevoli che un film drammatizza una parte della realtà (se si basa su un incidente reale o meno) e non è necessariamente un articolo di giornale che cerca di coprire tutti i punti di vista. Ho visto questo film come parte della serie di film del Museum of Fine Arts di Boston. È un'avventura estremamente ben rappresentata e ben realizzata, basata sulla vera storia di un incredibile viaggio del prigioniero di guerra tedesco attraverso le sconfinate distese e il terreno multietnico dell'ex Unione Sovietica tra la fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50. È magnificamente girato sul posto, le scene all'aperto del robusto paesaggio russo sono un'attrazione principale. È anche ben interpretato da Bettlemen, che evoca sia la simpatia che l'ammirazione per il suo personaggio e il resto del cast. Il principale attore parlò per circa un'ora dopo. Come ammette, il film non entra nel dettaglio del perché i prigionieri erano lì - senza dubbio alcuni di loro meritavano una punizione. Tuttavia, molte scene si concentrano anche sulla moglie e sui figli del protagonista in Germania. Bettlemen, i cui nonni sono morti entrambi nei campi di prigionia russi dopo la seconda guerra mondiale, ha detto che ha fatto il film per illustrare le difficoltà della loro famiglia come quella dei prigionieri.

Il film (e il libro) illustrano anche il samaritanesimo non è morto, e non lo era, anche in Russia in questo momento. Dopo tutto, Forrell era un soldato tedesco, ma non sarebbe stato in grado di attraversare la Siberia senza l'aiuto di persone di molte persone diverse. Come hanno detto Bettlemen, & quot; Le persone aiuteranno una creatura a finire nella polvere, anche se è il loro peggior nemico. & Quot;
As prisoner of war Clemens Forell, a German soldier during WW II, is sentenced to a labor camp in far east Siberia. After four years working in the mines he escapes from the camp (in 1949) and tries t

b0e6cdaeb1

Super Capers: The Origins of Ed and the Missing Bullion song free d...
the Wild Crazy Kids italian dubbed free download
Pok mon: Lucario e il mistero di Mew scaricare film
Godzilla contro i giganti full movie in italian free download mp4
Wheelman download movie free
the Cut Throat City italian dubbed free download
The Philanthropist
Rombo di tuono download
Alien Hunt - Attacco alla Terra full movie online free
Yateem full movie hd 1080p

Views: 2

Comment

You need to be a member of Liberty Attendance Center - Class of 1969 to add comments!

Join Liberty Attendance Center - Class of 1969

© 2021   Created by Reece Nunnery.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service